Mobile Learning: il futuro dell’apprendimento scolastico per alcuni è già il presente

0 Flares Facebook 0 LinkedIn 0 Twitter 0 Google+ 0 0 Flares ×

Il Mobile Learning (M-Learning) è un termine, ormai di uso comune, che sta ad indicare l’utilizzo di tecnologie mobili legate a contesti formativi in ambito professionale, aziendale o educativo come la scuola.

Con l’avvento delle più moderne tecnologie sono cambiate molte cose nella vita di tutti i giorni: se pensiamo solo a come venivano gestite le comunicazioni non più di trent’anni fa il balzo in avanti è stato davvero sorprendente.

Molto spesso quando ci sono cambiamenti importanti nascono nuove opportunità. Il Mobile Learning per molti addetti ai lavori ha rappresentato, e rappresenta tutt’ora, una nuova frontiera del Life Long Learning, cioè quell’approccio all’apprendimento continuo ormai indispensabile in un contesto lavorativo assai mutevole.

Non è solo una questione generazionale. L’approccio al mondo digitale ha investito quattro generazioni totalmente differenti tra loro per approccio, utilizzo e aspettative.

Ma l’esigenza di dove essere al passo con i tempi ha per così dire “costretto” tutti a cambiare attitudini e abitudini.

La parola d’ordine è Mobile First

Secondo le stime di Google, il numero di persone che utilizzano solo dispositivi Mobile è aumentato in maniera esponenziale negli ultimi 5 anni, superando coloro che utilizzano solo dispositivi desktop.

Se entriamo nello specifico del mondo formativo ed educativo, per il 64% degli utenti è essenziale poter accedere ai propri contenuti formativi tramite dispositivi mobile (Towards Maturity).

Questo dato restituisce un quadro abbastanza chiaro di come l’approccio Mobile sia diventato parte integrante del vivere quotidiano.

Se prendiamo in esame la generazione dei Millenials, cioè coloro nati tra gli anni Ottanta e Novanta, lo scenario sembra ancora più delineato:

il 71% ritiene più coinvolgente il Mobile Learning rispetto alle attività formative svolte tramite desktop o approcci formali.

BYOD nell’ambiente scolastico

Bring your own device letteralmente “porta il tuo dispositivo” è una terminologia aziendale utilizzata per indicare la possibilità, da parte dei dipendenti, di poter utilizzare i propri dispositivi anche sul posto di lavoro.

Questo fattore inciderebbe, secondo molte analisi, sulla produttività stessa del lavoratore, rafforzandone in alcuni casi il senso di appartenenza aziendale.

Nell’ambito scolastico sono stati condotti diversi studi riferiti alla possibilità di utilizzare lo smartphone come strumento per l’apprendimento.

Una ricerca del CNR di Palermo nel 2007 ha dimostrato come lo sviluppo di tecnologie per l’apprendimento in mobilità sia una valido supporto educativo.

Questa ricerca ha focalizzato inoltre l’attenzione sulla facilità di condividere esperienze analoghe fra studenti, favorendo l’interazione sociale che è alla base della conoscenza.

Un sussidiario digitale e portatile alla base della scuola 4.0

In Italia le prime scuole ad applicare questa nuova metodologia d’apprendimento sono state quelle con una connotata vocazione digitale.

Istituti telematici per ottenere il diploma online sono già una realtà e ottengono sempre più consensi tra gli studenti proprio per la loro flessibilità e capacità di adattamento alle nuove tecnologie

Se anche tu vuoi ottenere un diploma online o seguire corsi universitari in modalità e-learning chiedici maggiori informazioni o consulta le nostre sezioni:

Istituto Superiore Telematico

ECP Uni Pegaso Milani Group – Perugia