Come si scrive una tesina – Parte 2

Diploma online
6 Flares Facebook 5 LinkedIn 0 Twitter 1 Google+ 0 6 Flares ×

Per scrivere una tesina la cosa più importante è la progettazione. Ci sono alcuni passi da seguire per realizzarla al meglio:

  • Individuare l’argomento
  • Trovare un progetto
  • Ricercare gli argomenti
  • Scrivere le notizie (la parte che ha maggior bisogno di attenzione e di tempo)
  • Verificare gli argomenti
  • Correggere gli errori
  • Fare una presentazione di prova

Per lavorare al meglio, è necessario fare una scaletta con i tempi che servono per scrivere la tesina. È importante anche fare particolare attenzione a includere in questi tempi tutto ciò che è necessario per trovare le fonti (per esempio internet o libri) o utilizzare particolari strumenti di lavoro, come proiettori o computer.

Dalla progettazione alla lettura

Per ogni fase di progettazione esiste un tipo di lettura:

  • Fase di scelta dell’argomento: è preferibile una lettura skimming, cioè quella veloce in cui si esplorano le nozioni da andare poi ad approfondire
  • Fase del progetto: si preferisce una lettura scanning in cui ho bisogno di informazioni generali ma che nello stesso tempo sono precise ed orientate
  • Fase della ricerca: la lettura intensiva, quella di cui ho bisogno per rispondere alle domande della ricerca

È sempre importante scrivere tutto ciò che cattura la nostra attenzione, ad esempio: l’idea del testo, le citazioni utili, i commenti o le reazioni che abbiamo leggendo un testo e la bibliografia dei testi che consultiamo. Ogni volta che si prende un nuovo testo bisogna capire come si inserisce nel progetto, in modo da avere chiaro nella mente qual è il percorso che stiamo praticando.

Dopo aver affrontato questa seconda parte, i prossimi giorni parleremo di come ricercare il materiale, organizzare l’intera scrittura ed esporre la tesina ai professori. Non mancare!