Come mi vesto per l’esame di maturità?

53 Flares Facebook 53 LinkedIn 0 Twitter 0 Google+ 0 53 Flares ×

Sei a un passo dall’inizio delle tanto atteso esame di Stato, hai già scelto anche i vestiti da indossare?

Se pensi che vestirti in maniera troppo rigorosa, informale, inusuale per i tuoi standard possa metterti a disagio, allora forse è meglio optare per una scelta di abbigliamento che non ti faccia percepire troppo il distacco dai giorni comuni: se non hai mai messo una cravatta o una gonna, perché cominciare oggi?
Se le scarpe con i tacchi alti o le camice non ti sono affatto familiari, non pensi che ti saranno d’impiccio in un’occasione tanto delicata?
Istituto Leonardi vuole aiutarti nella scelta dell’abbigliamento più indicato per l’esame di maturità, ed è felice di offrirti qualche suggerimento per scegliere i vestiti che ti permetteranno di dare il meglio di te durante le prove scritte e la prova orale!

Anche l’occhio vuole la sua parte: vestirsi bene per dare il meglio!

Per gli esami scritti pensa che sarai seduto tante ore e che le temperature estive non saranno clementi: scegli vestiti comodi e freschi, evita jeans, preferendo tessuti più morbidi e leggeri. No ad abiti aderenti. No ad outfit da spiaggia, sì ad un abbigliamento “anonimo”: non farti notare per un abbigliamento eccentrico che ti faccia ricordare dai commissari in sede di esame orale solo per come vesti!

Agli orali dell’esame di maturità quello che conta sei tu, ciò che ha imparato e che puoi condividere con gli altri, non la camicia o i pantaloni o le scarpe che scegli per il grande evento: puntare troppo su estetica e forma rischia di distrarti dal tuo vero obiettivo, colpire gli esaminatori con le tue competenze e abilità. Ciò nonostante, è anche vero che potresti trovarti di fronte a persone che ti incontrano per la prima volta, ed è necessario dare un’impressione di serietà e professionalità senza sconfinare in capi esagerati e troppo seriosi: d’altronde, come diceva Oscar Wilde, “Non c’è mai una seconda occasione per fare buona impressione la prima volta.”

Fermo restando che il mantra che devi ripeterti non è “come sto?” ma “cosa so?”, ti consigliamo innanzitutto di non stravolgere le tue solite scelte in tema di vestiario: se giacca e cravatta le porti sempre non mancare di indossarle all’esame, ma se una maglietta ti assicura la serenità e la libertà di cui hai bisogno allora sai già cosa indossare (posto che evitare temi e colori troppo stravaganti è consigliabile per non distrarre o contrariare gli esaminatori).
Staibenissimo.it spiega in questo articolo come affrontare l’occasione al meglio, scegliendo un abbigliamento che non sia né troppo formale né troppo “sbarazzino”: non sono consigliati canotte, scarpe casual e vestiti che coprono meno di quanto non mostrano poiché si tratta comunque di evento serio e formale; la parola d’ordine deve essere ‘sobrietà’, sì a capelli ordinati e raccolti, no a gioielli troppo appariscenti.

Anche Scuolazoo offre tanti utili suggerimenti per aiutarti a superare il panico da armadio: per le ragazze, una scelta classica – jeans, t-shirt o mezze maniche – si rivela certamente vincente, per i ragazzi meglio non pensare a canottiere o infradito (non siamo in spiaggia!) ma optare per convenzionali pantaloni o jeans: d’altronde in questo genere di occasioni non vince l’originalità, ma chi dimostra buon gusto.

Inoltre – spiega sempre l’articolo – il trucco è bene accetto quando non esagerato, e colori allegri e solari sono certamente appropriati vista l’estate ormai iniziata!

L’abbigliamento che ti aiuta nell’esame? Quello che comunica cosa sai!

Le materie che sei chiamato a conoscere per l’orale sono molteplici e comprendono vari argomenti (letteratura, storia, geografia…): ci sono argomenti che hai approfondito, di cui ti sei appassionato e che vorresti tanto ti chiedessero! Comunicalo con il tuo abbigliamento: perché non indossare una maglietta riportante una poesia del tuo autore preferito, una spilla raffigurante un personaggio storico a te caro, una felpa sulla quale fa bella vista una citazione celebre di un autore letterario attinente al tema dell’esame?
Realizzare una maglietta personalizzata è facile se ti affidi al web: ci sono tanti service online che ti danno la possibilità di realizzare magliette e spille personalizzate con scritte ed immagini create da te.
Mostrare ai componenti della commissione che tieni agli argomenti di studio abbastanza da creare vestiti ispirati a essi non potrà che mettere in evidenza il fatto che trai piacere e soddisfazione dalle materie sulle quali ti sei preparato: non dimenticare che la scuola è una palestra per la vita, per cui docenti ed esaminatori non possono che apprezzare chi trae ispirazione da libri e dalla Storia per la propria crescita.

Dove trovare buoni spunti per l’abbigliamento del giorno dell’esame?

Hai bisogno di avere sotto gli occhi qualche bella fonte di ispirazione? Come sempre, la rete giunge in aiuto di amici come te alla ricerca di alcune idee originali e intriganti per fare colpo sulla commissione: Pinterest, il social network delle immagini per eccellenza, è una incomparabile miniera di materiale visivo nel quale le fonti di ispirazione non mancano. Noi, per esempio, abbiamo trovato la bacheca di alektomich, piena di pin per l’abbigliamento maschile da cui certamente trarrai qualche idea interessante!
Che ne dite per esempio di questo outfit?



Ed infine, “least but not last”, non dimenticare di indossare il tuo sorriso migliore!

I nostri suggerimenti terminano qui, è il tuo turno adesso: vuoi raccontarci quali vestiti consiglieresti ai tanti amici come te che si preparano all’esame? Scrivi i tuoi suggerimenti in fondo a questo articolo oppure sulle nostre pagine social, non vediamo l’ora di conoscerli!

Ringraziamo per l’immagine in CC www.audio-luci-store.it