Come migliorare la memoria per studiare meglio

Migliorare la memoria per lo studio
4 Flares Facebook 3 LinkedIn 0 Twitter 1 Google+ 0 4 Flares ×

Buon metodo di studio, ecco quello che ci vuole per migliorare la memoria di una persona: lo studio deve essere un qualcosa di piacevole, non stressante, come spesso accade. Lo stress potrebbe farti ottenere risultati non soddisfacenti. Vediamo quindi alcuni consigli per avere un metodo di studio, migliorare la memoria, e, soprattutto, studiare bene.

Primo consiglio per migliorare la memoria: l’ascolto in classe

Forse te lo avranno già detto i professori, ma non c’è nulla di più giusto come metodo di studio che prestare la massima attenzione durante la lezione: in questo modo potrai assimilarla con maggiore facilità, e soprattutto sarà possibile riuscire a lavorare di meno a casa. Ovviamente, l’ascoltare la lezione deve essere fatto con concentrazione, in maniera che la spiegazione fornita sia molto più chiara: se la lezione si ascolta, ma si pensa ad altro, si sprecherà solo del tempo.

È quindi importante sapere che, per migliorare la memoria e avere un buon metodo di studio, bisogna ascoltare attentamente la lezione: quando tornerai a casa per studiare tutto sarà molto più semplice da assimilare, e soprattutto non avrai dubbi quando si cercherai di memorizzare le nozioni base.

Secondo consiglio: gli appunti

Anche gli appunti sono un ottimo metodo per rafforzare la memoria: quando l’insegnante parla, il prendere appunti non fa altro che alimentare la tua memoria e il cervello entra completamente in funzione: l’ascolto dell’insegnante, la rielaborazione delle parole e sopratutto la comprensione sono metodi che avvengono in contemporanea e aiutano il potenziamento della memoria, sia a scuola che dopo, a casa.

Non ha importanza se il foglio degli appunti sarà tutto pasticciato o scritto male, anzi, sotto un certo punto di vista questo disordine è un bene: il dover ricopiare e mettere nuovamente in funzione la memoria e le altre funzioni celebrali agevoleranno l’apprendimento perché le nozioni, ripetute nuovamente, resteranno impresse nella tua mente, fino al giorno successivo.

Non dimenticarti, comunque, di studiare sul libro, appena arrivi a casa.

Terzo consiglio: lettura a voce alta

Come studiare bene e completare il metodo di studio utile per migliorare la memoria, una volta che si torna a casa?

Occorre leggere, ma così come per gli altri consigli, la lettura deve essere fatta secondo dei criteri precisi, che devono essere sempre rispettati: il primo dei criteri è quello che la lettura a casa deve essere fatta a voce alta, ma allo stesso tempo deve essere una lenta e chiara, in maniera tale che si capisca quello che si sta leggendo.

Non solo: deve essere fatta con il massimo della concentrazione, e quindi, come per ogni buon metodo di studio, il cervello deve essere completamente libero da ogni pensiero. Altro criterio da non tralasciare è quello della lettura lenta e rilassata: quando si legge bisogna essere tranquilli, così che il cervello piano piano possa assimilare tutte le nozioni necessarie per fare una buona interrogazione.

Rispettando questi criteri avrai memorizzato i concetti e avrai dato forza alla tua memoria. Garantito.

Quarto consiglio: fare schemi e ripetere

Dopo la lettura occorre ripetere quello che si è letto.

Si ripete in maniera chiara, lenta e concentrata, e sopratutto con il libro chiuso: in questo modo si deve essere in grado di sforzare il ricordo e allenare la memoria. Una volta che si termina di leggere, per esser sicuri di aver capito tutto e di aver memorizzato, si può rileggere il paragrafo o il capitolo ripetuto, così che altre nozioni possano essere memorizzate e il capitolo possa essere assimilato con maggior semplicità.

Per completare il processo di memorizzazione si possono fare degli schemi: sono semplici da fare, e per avere una memoria migliore è bene scrivere le parole chiave, collegarle con delle frecce e colorare tutto, in maniera che la memoria ragioni e suddivida per colore le informazioni fornite.

Con questo metodo di studio migliorare la memoria sarà più facile, anche perché il cervello, grazie a colori e frecce, potrà assimilare tutte le informazioni utili per poter affrontare interrogazioni da 10 e lode!

E tu, che metodo usi per studiare e memorizzare?